Menu Chiudi

Cosa sono e a cosa servono i marcatempo

Cosa sono e a cosa servono i marcatempo

Rilevare la presenza dei dipendenti è molto importante, soprattutto in grandi aziende che non possono gestire il controllo di entrate, uscite, permessi e assenze in modo rapido e autonomo. Passi per le aziende con pochi dipendenti, ma se si tratta di realtà più strutturate un controllo in più può essere davvero utile.

Come fare, quindi? Con i marcatempo, rilevatori di entrata e uscita dei dipendenti che si attivano tramite l'utilizzo di un badge personale, rilasciato a tutti i lavoratori. Ogni volta che un lavoratore entra o esce dall'azienda, deve passare il badge sul marcatempo che registrerà i suoi movimenti in tempo reale e li comunicherà ai responsabili delle risorse umane. In questo modo, sarà possibile registrare ogni movimento in ambito lavorativo in tempi brevi e in modo estremamente intuitivo, favorendo la raccolta di dati relativi anche all'accumulo di ore, ferie e permessi relativi a ogni singolo dipendente.

I marcatempo sono fatti per semplificare le entrate e le uscite dei dipendenti sul posto di lavoro e il modo in cui il software regista queste movimentazioni è assolutamente sicuro ed effettuato nel pieno rispetto della privacy. In commercio esistono tantissime tipologie di marcatempo, ognuna adattabile a una specifica esigenza. Ci sono, per esempio, aziende molto piccole che possono richiedere questo tipo di dispositivo perché il direttore dell'azienda non è presente in sede: in questi casi si opta per marcatempo personalizzati e adatti a bisogni particolari.