Menu Chiudi

Badge cartellino, il controllore dei lavoratori

Badge cartellino, il controllore dei lavoratori

Quello che un tempo era noto come cartellino marcatempo, oggi è più conosciuto con il termine badge cartellino. Seppure da un punto di vista di impatto psicologico appaia essere meno invasivo rispetto alla vecchia denominazione, in fondo, svolge il medesimo ruolo.

Di fatti, è innegabile che il badge cartellino, ovvero quella specie di cartellino lavoro simile ad una normale carta di credito che si è soliti portare sull’abito, ha il compito di controllare il lavoratore.

Largamente utilizzato sia nel settore privato così come in quello pubblico, il badge cartellino è lo strumento tecnologicamente avanzato, con il quale si documenta tanto l’ingresso quanto l’uscita di un lavoratore dal suo posto di lavoro.

Purtroppo, come è stato più volte portato alla luce dagli organi di stampa, vi sono stati, anche in un recente passato, utilizzi impropri, ovvero di lavoratori che provvedono alla sua “strisciata” al posto del legittimo titolare, con il fine di farlo risultare presente, sino ad arrivare a casi eclatanti come quelli ove il lavoratore pur utilizzandolo per registrare il proprio ingresso, immediatamente dopo usciva dal proprio posto di lavoro.

Per correttezza, è da ricordare che tali episodi hanno visto come protagonisti in negativo dipendenti della pubblica amministrazione. Ovviamente, a fronte di questi episodi, il legislatore, si è trovato nella necessità di provvedere ad emanare provvedimenti urgenti, oltre che apportare numerose e sostanziali modifiche relative a quelle norme che erano già esistenti.

In conclusione, tutto questo ha visto una ulteriore penalizzazione nei confronti della maggioranza dei lavoratori onesti, ossia di quelli che utilizzano questo strumento in maniera corretta.