Lettore presenze: quali sono i vantaggi per le aziende?

Il lettore di presenze è uno strumento molto utile per la gestione delle aziende, specialmente quelle in cui operano tanti dipendenti: tenere a mente i turni, gli orari di ingresso e di uscita, le assenze e i permessi diventa un compito complesso ma, con l’aiuto delle nuove tecnologie, è possibile risolvere efficacemente il problema.

Il lettore di presenze viene, generalmente, installato in prossimità degli ingressi: può essere unico per tutti gli impiegati, oppure è possibile utilizzare più dispositivi, per tenere sotto maggiore controllo i vari reparti.

Quali vantaggi offre questa tecnologia?

Innanzitutto, la possibilità di registrare – in modo preciso e dettagliato – tutti i movimenti dei dipendenti: ciò significa che il titolare (o il responsabile) potrà conoscere, in qualsiasi momento ed in tempo reale, chi si trova in ufficio e chi è assente, chi ha richiesto il maggior numero di permessi e chi, invece, ha lavorato con continuità.

I dati vengono, infatti, registrati e trasmessi ad un software gestionale, che si occuperà, poi, di creare la reportistica: in questo modo, sarà più facile gestire i turni e le ferie, ed anche i compensi.

In secondo luogo, il lettore di presenze, grazie al suo sistema per la timbratura virtuale, non può essere ingannato: il vecchio “cartellino”, infatti, poteva essere modificato o sostituito, mentre i dati virtuali restano intatti.

Tutto ciò costituisce un grande vantaggio per l’azienda, che potrà tenere sott’occhio la produttività dei suoi dipendenti ed evitare che qualcuno si allontani durante l’orario di lavoro o che esca prima del dovuto.

Vorresti installare un lettore di presenze nel tuo ufficio? Contatta BCST per richiedere un preventivo!

Lettore presenze: quali sono i vantaggi per le aziende? ultima modifica: 2017-11-30T19:00:32+00:00 da admin